magellano

calci in culo

“Sembra di star dentro a qualche spring break della East Coast in cui, fra tipe, mare e fluorescenze, Skrillex e reggaeton, la cosa migliore che puoi fare per goderne, è farti di qualcosa. A loro vantaggio gioca una produzione irriverente, affidata all’LNRipley AleBavo, che fa suonare ogni pezzo come un estratto da Stomp, con bidoni di metallo e tamburi che incidono sull’avanzata. Al limite del mal di testa. Consci che l’obiettivo perseguito dalla band è proprio mirare alle sinapsi, rimane tra le mani un prodotto spiazzato e spiazzante, un ottovolante di suoni metropolitani da ascoltare in qualche block party clandestino, veloce, troppo veloce per essere goduto. Come un calcio in culo. Gli ospiti abbracciano i mondi delle sonorità dei Magellano: Raphael accompagna il singolo Calci in culo, poi il feat. dellaSwingalong Electro Arena in una ambigua e divertente Cerchi nel grano. Piccolo salto nel folk, con il kit del cantautore “indie”, scritto e redatto insieme a L’orso in La canzone dell’Okulele: fuori luogo è dir poco, ma per lo meno si ride. In Benvenuti/E se Einstein avesse ragione e Terminal, rispettivamente feat. Escobar e GnuQuartet, riescono a tradurre l’agitazione interiore in un mix veramente schizofrenico, in cui violini e melodie si scontrano con la finezza delle rime e l’ingenua (in senso buono) “tamarraggine” delle basi.”

2014

Garrincha Dischi

Recording, mix

Electro, hip hop, trap

Related Projects
  • notturno
    notturno
    Artwork Mastering Mix Music production Recording
  • edgar cafè
    edgar cafè
    Artwork Mastering Mix Music production Recording
  • abysmal grief
    abysmal grief
    Mastering Mix Recording
  • zaal
    zaal
    Mastering Mix Music production Recording